VOGLIO MANGIARE IL TUO PANCREAS (KIMI NO SUIZO WO TABETAI)
EVENTO

21/01/2019 VOGLIO MANGIARE IL TUO PANCREAS (KIMI NO SUIZO ...

Genere: Animazione
Regia: S. Ushijima
Lingua: Italiano
Durata: 100 minuti

Trama: voglio mangiare il tuo pancreas [kimi no Suizō wo Tabetai] di Shinichiro Ushijima solo il 21 – 22 – 23 gennaio 2019 al cinema Per la prima volta nelle sale italiane il lungometraggio che corona la stagione degli anime al cinema, una struggente storia d’amicizia ispirata al pluri-premiato romanzo di Yoru Sumino, che ha stregato oltre 2 milioni di lettori. Voglio mangiare il tuo pancreas Regia & Sceneggiatura: Shinichiro Ushijima Direzione Animazioni & Design Personaggi: Yuichi Oka Direttore della Fotografia: Mayuko Koike Responsabile 3dcg: Koremi Kishi Direttore del Suono: Shoji Hata Effetti Sonori: Noriko Izumo Montaggio: Yumi Jinguji Musiche: Hiroko Sebu Produttore: Keiji Mita Una produzione: Aniplex © kimi no suizŌ wo tabetai anime cinema partners “ciò che ci separa non ha ancora un nome…” La distanza tra loro, non ha ancora un nome. Due ragazzi, due personalità agli antipodi e un segreto ad unirli. Un segreto, un incontro, due destini… Dopo il successo di Penguin Highway di Hiroyasu Ishida, approda a gennaio nelle sale italiane il terzo appuntamento della Stagione degli Anime al Cinema, che prevede una selezione dei più bei film di animazione al cinema distribuiti da Nexo Digital in collaborazione con Dynit per offrire agli spettatori un viaggio oltre le porte del tempo e dello spazio alla scoperta di nuovi mondi. Il 21, 22, 23 gennaio sarà così il momento di Voglio mangiare il tuo pancreas. Tratto dal romanzo “kimi no Suizō wo Tabetai” di Yoru Sumino, che ha conquistato la critica vincendo, con i libri della saga, il Japan Bookseller Award nel 2016 e vendendo oltre 2,6 milioni di copie, Voglio mangiare il tuo pancreas è il nuovo struggente lungometraggio di Shinichiro Ushijima. Il libro che ha ispirato il regista è stato inserito dalla prestigiosa rivista di critica letteraria giapponese “da Vinci”, al 2° posto nella classifica dei migliori romanzi pubblicati nel Paese del Sol Levante nel 2015, e ha dato vita a un film in live action che ha incassato in Giappone oltre 32 milioni di dollari, ricevendo la nomination per il miglior film dell’anno al Japan Academy Award 2017. Anche l’omonimo manga giapponese di “voglio Mangiare Il Tuo Pancreas”, disegnato da Kirihara Idumi, ha ottenuto un rating di gradimento del 93% presso gli utenti di Google. L’avvincente storia racconta del ritrovamento, da parte di uno studente delle superiori, del diario di una compagna di classe, Sakura Yamauchi. Ma quel diario custodisce un segreto, perché Sakura soffre di una gravissima malattia pancreatica. i suoi giorni sono contati, ma la ragazza ha deciso di affrontare la tragedia con leggerezza e allegria, e il suo compagno, custode del segreto, decide così di trascorrere sempre più tempo con lei… Nonostante i due abbiano personalità agli antipodi, quel tremendo segreto li avvicinerà sempre più. Il lungometraggio è stato prodotto da Aniplex mentre il produttore esecutivo è Keiji Mita. La direzione delle animazioni e il design dei personaggi sono a cura di Yuichi Oka, mentre sia regia che sceneggiatura sono di Shinichiro Ushijima. Le musiche che accompagnano il film sono di Hiroko Sebu

Trailer


24/01/2019 SE LA STRADA POTESSE PARLARE (IF BEALE STREET C...

Genere: Dramma - Romance
Regia: Barry Jenkins
Lingua: Italiano
Durata: 119 minuti

Trama: Dopo l’oscar per il Miglior Film per Moonlight, Barry Jenkins torna sul grande schermo con una storia travolgente. Anni’70, Harlem, Manhattan. Uniti da sempre, Tish e il fidanzato Alonzo, sognano un futuro insieme. Quando Fonny viene arrestato per un crimine che non ha commesso, Tish, che ha da poco scoperto di essere incinta, fa di tutto per scagionarlo, con il sostegno incondizionato di parenti e genitori. Senza più un compagno al suo fianco, Tish deve affrontare l’inaspettata prospettiva della maternità. Mentre le settimane diventano mesi, la ragazza non perde la speranza, supportata dalla propria forza interiore e dall’affetto della famiglia. Regina King ha vinto il Golden Globe come Miglior Attrice non Protagonista

Con: Ki Ki Layne, Stephan James, Colman Domingo, Teyonah Parris, Michael Beach, Dave Franco, Diego Luna, Pedro Pascal, Emily Rios, Ed Skrein, Finn Wittrock, Brian Tyree Henry, Regina King, Milanni Mines, Ethan Barrett, Aunjanue Ellis, Ebony Obsidian, Dominique Thorne, Bobby Conte Thornton, Marcia Jean Kurtz

Trailer


LA FAVORITA (THE FAVOURITE)
COPPAVOLPI

24/01/2019 LA FAVORITA (THE FAVOURITE)

Genere: Commedia - Dramma - Storia
Regia: Yorgos Lanthimos
Lingua: Italiano
Durata: 120 minuti

Trama: Gran Premio della Giuria e Coppa Volpi a Olivia Colman alla 75° Mostra Internazionale d'arte Cinematografica di Venezia. Yorgos Lanthimos, il geniale regista e sceneggiatore di "the Lobster" e dell'apprezzato "il sacrificio del cervo sacro", dirige le attrici premio Oscar Emma Stone, Rachel Weisz e la straordinaria Olivia Colman. Basato su eventi storici realmente accaduti, il film racconta del triangolo di tensione, crudeltà, affetto ed erotismo tra la sovrana del Regno di Gran Bretagna, la Regina Anna salita al trono il 1 maggio 1707, e due delle sue cortigiane. L’inghilterra è in guerra contro la Francia. Ciò nonostante, le corse delle anatre e il consumo di ananas vanno per la maggiore. La fragile Regina Anna siede sul trono inglese ma il regno è di fatto governato da Lady Sarah. Quando a corte arriva Lady Abigail, le due inizieranno uno scontro per diventare la favorita della Regina e non permetteranno a niente e a nessuno – donna, uomo, politica, coniglio – di interferire. Un affresco intrigante, che occhieggia alla pittura del tardo seicento con uno sguardo autoriale, moderno e dissacrante. Le tre protagoniste, Emma Stone, Rachel Weisz e Olivia Colman offrono interpretazioni magnetiche ed ironiche, giocando con ironia, pennellata dopo pennellata. The Favourite è un dipinto sfarzoso, meraviglioso, perturbante. Una maestosa pagina di cinema. Golden Globe alla Migliore Attrice per la magistrale interpretazione di Olivia Colman

Con: Olivia Colman, Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Joe Alwyn, Mark Gatiss, James Smith, Tim Ingall, Jenny Rainsford, Lilly Rose Stevens, Liam Fleming, Carolyn Saint Pé, Jennifer White, Edward Aczel, Wilson Radjou Pujalte, Timothy Innes, Basil Eidenbenz, James Melville, Declan Wyer, Ben English, Peter Brookes, Emma Delves, Faye Daveney, Anthony Dougall


24/01/2019 L'UOMO DAL CUORE DI FERRO (THE MAN WITH THE IRO...

Genere: Storico
Regia: C. Jimenez
Lingua: Italiano
Durata: 119 minuti

Trama: Dal pluripremiato romanzo “hhhh” di Laurent Binet, l’incredibile storia del più crudele gerarca del Terzo Reich: l’uomo dal cuore di ferro, il macellaio di Praga, la bestia bionda. Tre modi diversi per indicare lo stesso uomo: Reinhard Heydrich, l’architetto della “soluzione finale”. Reinhard Heydrich, braccio destro di Himmler e capo della Gestapo, è l'uomo più ammirato da Hitler per la ferocia e l'efferatezza delle sue azioni. Un intenso thriller dai ritmi serrati, che ci ricorda come il coraggio di pochi eroi può cambiare per sempre l’esito di una guerra e la storia dell’umanità. Straordinario il cast nel quale figurano Rosamund Pike, Jason Clarke e Mia Wasikowska

Con: J. Clarke, R. Pike, J. Reynor, J. O'connell

Trailer


24/01/2019 IL MIO CAPOLAVORO (MI OBRA MAESTRA)

Genere: Commedia
Regia: Gastón Duprat
Lingua: Italiano
Durata: 100 minuti

Trama: Andy Warhol citava: “fare soldi è arte, lavorare è arte e essere bravi negli affari è la forma d’arte più affascinante”. Dopo Il Cittadino Illustre (apprezzato al Festival di Venezia 2016) Gaston Duprat firma una nuova irriverente commedia. Arturo è un commerciante d'arte poco scrupoloso; Renzo, suo amico di vecchia data, è un pittore in declino. i due decidono di progettar una bizzarra truffa nella speranza di cambiare la loro vita. Una critica cinica e cruda al mondo glamour e affaristico del mondo dell’arte. Un’indagine lucida e profonda sui limiti dell’amicizia. Le spumeggianti performance di Guillermo Francella e Luis Brandoni arricchiscono un film dai ritmi esplosivi e dai laceranti interrogativi. Presentato Fuori Concorso al Festival di Venezia 2018

Con: Guillermo Francella, Luis Brandoni, Raúl Arévalo, Andrea Frigerio, María Soldi

Trailer


LA FAVORITA (THE FAVOURITE)
Versione Originale

24/01/2019 LA FAVORITA (THE FAVOURITE)

Regia: Yorgos Lanthimos
Lingua: Italiano
Durata: 120 minuti

Con: Olivia Colman, Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Joe Alwyn, Mark Gatiss, James Smith, Tim Ingall, Jenny Rainsford, Lilly Rose Stevens, Liam Fleming, Carolyn Saint Pé, Jennifer White, Edward Aczel, Wilson Radjou Pujalte, Timothy Innes, Basil Eidenbenz, James Melville, Declan Wyer, Ben English, Peter Brookes, Emma Delves, Faye Daveney, Anthony Dougall

Trailer


DEGAS - PASSIONE E PERFEZIONE (DEGAS: PASSION FOR PERFECTION)
EVENTO

28/01/2019 DEGAS - PASSIONE E PERFEZIONE (DEGAS: PASSION F...

Genere: Documentario
Regia: D. Bickerstaff
Lingua: Italiano
Durata: 85 minuti

Trama: degas Passione e perfezione Solo il 28-29-30 Gennaio 2019 al cinema! Per il ciclo “la Grande Arte al Cinema” arriva per la prima volta al cinema il film evento dedicato all’ossessiva ricerca della perfezione di una delle personalità più amate e indipendenti del movimento impressionista. Ballerine sinuose, interni di caffè, corse di cavalli, ritratti di famiglia, eleganti nudi femminili. Ricerca costante, studio dei maestri del passato, visite continue al Museo del Louvre. È questo il mondo in cui ci trasporta degas-passione e perfezione, il docufilm diretto da David Bickerstaff che inaugura la stagione 2019 della Grande Arte al Cinema di Nexo Digital, che lo scorso anno ha raccolto oltre 500 mila spettatori. In programma il 28, 29 e 30 gennaio, degas-passione e perfezione ci farà attraversare le sale del Fitzwilliam Museum di Cambridge, sede della più ampia collezione di Degas del Regno Unito, per spostarsi quindi a Parigi e in Italia, dove Degas trascorse gli anni della formazione e dove ebbe modo di ricongiungersi anche col nonno paterno, René Hilaire De Gas, trasferitosi a Napoli a seguito della Rivoluzione francese. Il film evento offrirà una visione unica sulla vita personale e creativa di Degas, indagando la sua relazione con il movimento impressionista, la sua fascinazione per la danza e i problemi di vista che lo attanagliarono sin dagli anni novanta. Gli spettatori scopriranno così la storia della sua ossessiva ricerca della perfezione attraverso la sperimentazione di nuove tecniche e lo studio dei maestri del passato, tra cui artisti del Rinascimento italiano e pittori contemporanei come Ingres e Delacroix. Uno studio che cominciò sin dal suo personale Grand Tour in Italia e che si sviluppò anno dopo anno grazie alle continue frequentazione di gallerie e musei parigini, primo tra tutti il Louvre. Come spiega lo storico francese Daniel Halévy, Edgar Degas (1834-1917) era un lavoratore indefesso e quasi sempre insoddisfatto che teneva la maggior parte delle sue opere nascoste in scatole: le estraeva solo quando era costretto a venderle per vivere. Degas, che gli amici descrivevano come un uomo brillante capace di sprigionare allegria ma anche terrore in chi gli stava vicino, era un artista interessato più al processo artistico in sé che al risultato finale, tanto da essere noto per l’ossessiva rielaborazione delle opere. Una mania che, in alcune occasioni, lo spinse persino a chiedere ai committenti di riavere i suoi quadri per poterli ulteriormente ritoccare anche dopo averli consegnati. Per raccontare il quotidiano che tanto lo colpiva -la vita nei caffè parigini (dal celebre Café Guerbois al Nouvelle Athènes), le corse di cavalli, i ritratti di famiglia, i nudi femminili- Degas non si limitò alla pittura ma realizzò anche numerose statue, prediligendo però la cera o l’argilla: sosteneva di non poter lasciare nulla dietro di sé in bronzo perché “il metallo era per l’eternità”. Il mercante d’arte Ambroise Vollard raccontò come un giorno Degas gli avesse mostrato una ballerina che aveva ritoccato per la ventesima volta esclamando: “non scambierei nemmeno con un secchio d’oro il piacere che sento nel distruggerla e nel ricominciare da capo“. Alla morte di Degas, nel 1917, più di 150 sculture in cera, argilla e plastilina furono trovate nel suo studio, molte delle quali conservate proprio al Fitzwilliam Museum. Saranno queste sculture, assieme allo studio di alcuni dei suoi quadri più celebri, ai racconti di chi gli stava vicino e alle sue stesse lettere a rivelare la complessa interiorità di uno degli artisti più influenti e amati dell’impressionismo

Trailer


ROYAL OPERA HOUSE - LA TRAVIATA
EVENTO

30/01/2019 ROYAL OPERA HOUSE - LA TRAVIATA

Genere: Operistico
Regia:
Lingua: Italiano
Durata: 210 minuti

Trama: Una delle opere più popolari al mondo qui nella splendida produzione di Richard Eyre e con un cast d’eccellenza. In diretta via satellite al cinema Mercoledì 30 Gennaio 2019 ore 19. 45 La traviata Musiche Giuseppe Verdi Direttore artistico Richard Eyre Direttore musicale Antonello Manacorda Cantata in italiano con sottotitoli in italiano. Durata ca. 3h 20min. compresi due intervalli i dettagli delle performance live sono soggetti a variazioni. Per consultare cast e dettagli (vedi qui). Il secondo appuntamento del 2019 della Royal Opera House al cinema sarà previsto per il prossimo 30 gennaio alle 19. 45, quando La traviata di Giuseppe Verdi, una delle opere più popolari al mondo qui nella splendida produzione di Richard Eyre, verrà trasmessa nei cinema italiani in diretta via satellite dalla Royal Opera House di Covent Garden, a Londra. La proiezione sarà presentata da Clemency Burton-hill. La traviata propone un cast d’eccellenza che include uno dei volti più amati della Royal Opera, Plácido Domingo. L’opera racconta la storia della cortigiana parigina Violetta (ermonela Jaho) e del suo tragico amore proibito con Alfredo Germont (charles Castronovo). Il loro romantico idillio in campagna termina improvvisamente quando Giorgio (domingo), il padre di Alfredo, scioccato dalla loro relazione scandalosa, convince Violetta a lasciare Alfredo per il bene della sua famiglia, pur sapendo che Violetta è seriamente malata. Alfredo, sconvolto, viene a conoscenza della verità solo quando Violetta è ormai sul letto di morte. L’opera contiene alcune delle arie più memorabili di Verdi come ‘sempre libera’ e ‘addio del passato’, esempi eccellenti del lirismo accattivante dell’opera italiana. La produzione di Richard Eyre per la Royal Opera mette in evidenza tutti i colori emozionali: dall’esaltante scoperta dell’amore, attraverso il doloroso confronto con la realtà, fino all’inevitabile conclusione. Lo sfarzo delle scene e dei costumi d’epoca accentua il realismo di una narrazione commovente basata su una storia vera. Antonello Manacorda è al suo primo debutto alla Royal Opera come direttore musicale. Gli appuntamenti con la Royal Opera House al cinema offrono al pubblico di tutto il mondo i migliori posti in sala e includono materiale esclusivo capace di raccontare quel che accade dietro le quinte con interviste e dettagliati ritratti dei performer. Nella stagione 2017/18 più di un milione di persone a livello internazionale hanno assistito a una produzione di un’opera di punta o di un balletto della Royal Opera House in uno degli oltre 1. 500 cinema che partecipano all’iniziativa in 51 nazioni.

Trailer


31/01/2019 GREEN BOOK

Genere: Commedia - Dramma
Regia: Peter Farrelly
Lingua: Italiano
Durata: 130 minuti

Trama: New York, anni '60. Tony Lip, un tempo rinomato buttafuori, finisce a fare l'autista di Don Shirley, giovane pianista afro-americano. Lip deve accompagnare il pianista prodigio in un lungo tour nel profondo sud degli Stati Uniti. Dopo alcune prime difficoltà, il viaggio nelle regioni razziste degli usa porta i due a stringere una forte e straordinaria amicizia. - candidato ai golden globes 2019 per: miglior film musical/commedia, miglior regista, miglior sceneggiatura, miglior attore (viggo mortensen), miglior attore non protagonista (mahershala ali).

Con: Viggo Mortensen, Mahershala Ali, Linda Cardellini, Don Stark, Sebastian Maniscalco, Tom Virtue, Brian Stepanek, Joe Cortese, David Kallaway, Paul Sloan, P. J. Byrne, Iqbal Theba, Ninja N. Devoe, Jim Klock, Daniel Greene, Martin Bats Bradford, Craig Di Francia, Tracy Brotherton, Johnny Williams, Suehyla El Attar, Ricky Muse, Dimiter D. Marinov

Trailer


31/01/2019 IL PRIMO RE

Genere: Azione - Storia
Regia: Matteo Rovere
Lingua: Italiano
Durata: 120 minuti

Trama: Due fratelli, soli, nell’uno la forza dell’altro, in un mondo antico e ostile sfideranno il volere implacabile degli Dei. Dal loro sangue nascerà una città, Roma, il più grande impero che la Storia ricordi. Un legame fortissimo, destinato a diventare leggenda. È la storia degli albori, quella dell’uomo contro tutti, disarmato e nudo, che vede il mortale contrapposto alle divinità, alla natura. L’atteso ritorno di Matteo Rovere dopo “veloce come il vento” è un film epico e rigoroso che vede protagonista Alessandro Borghi (“non essere cattivo”, “sulla mia pelle”) nei panni di Romolo e Alessio Lapice in quelli di Remo. Gli spunti narrativi affondano le radici negli scritti di Tito Livio e Plutarco e il film è in proto-latino con sottotitoli in italiano.

Con: Alessandro Borghi, Alessio Lapice, Fabrizio Rongione, Michael Schermi, Emilio De Marchi, Massimiliano Rossi, Tania Garribba, Vincenzo Crea, Ludovico Succio, Max Malatesta, Vincenzo Pirrotta, Lorenzo Gleijeses, Gabriel Montesi, Antonio Orlando, Florenzo Mattu, Martinus Tocchi

Trailer


07/02/2019 IL CORRIERE - THE MULE

Genere: Thriller - Dramma - Crime
Regia: Clint Eastwood
Lingua: Italiano
Durata: 116 minuti

Trama: Il pluripremiato Clint Eastwood torna a vestire il doppio ruolo di regista e attore con una storia vera. Scritto da Nick Schenk (lo stesso sceneggiatore di Gran Torino), racconta di Earl Stone, un orticoltore che inizia a lavorare come corriere della droga. Earl Stone, un uomo di circa 80 anni rimasto solo e al verde, è costretto ad affrontare la chiusura anticipata della sua impresa, quando gli viene offerto un lavoro per cui è richiesta la sola abilità di saper guidare un auto. Compito semplice, ma, ciò che Earl non sa è che ha appena accettato di diventare un corriere della droga di un cartello messicano. Nel suo nuovo lavoro è bravo, così bravo che il suo carico diventa di volta in volta più grande e per questo motivo gli viene assegnato un assistente. Questi non è però l'unico a tenere d'occhio Earl: il misterioso nuovo "mulo" della droga è finito anche nel radar dell'efficiente agente della dea, Colin Bates (interpretato da Bradley Cooper, con cui torna a collaborare dopo American Sniper). e anche se i suoi problemi di natura finanziaria appartengono ormai al passato, i suoi errori affiorano e si fanno pesanti nella testa, portandolo a domandarsi se riuscirà a porvi rimedio prima che venga beccato dalla legge. . . o addirittura da qualcuno del cartello stesso. Eastwood dichiara: «volevo una storia capace di riflettere molte odissee e di raccogliere i cambiamenti di diverse generazioni». C’è tanto del mitico Clint Eastwood in Earl Stone: i sogni, i rimpianti, le certezze. Così, la sua trentasettesima regia, potrebbe essere il suo ultimo film. Il testamento metaforico di uno dei più grandi autori della storia del cinema americano

Con: Clint Eastwood, Bradley Cooper, Laurence Fishburne, Michael Peña, Dianne Wiest, Andy García, Alison Eastwood, Taissa Farmiga, Ignacio Serricchio, Loren Dean, Victor Rasuk, Manny Montana, Clifton Collins Jr., Noel Gugliemi, Robert La Sardo, Eugene Cordero, Jill Flint, Paul Alayo, Lee Coc, Katie Gill, Sparrow Nicole, Scott Dale, Joe Knezevich, Charles Lawlor, Saul Huezo, Daniel Moncada, Austin Freeman, Jackie Prucha, Lobo Sebastian, Diego Cataño, Devon Ogden, Monica Mathis, Ashani Roberts

Trailer


14/02/2019 BEAUTIFUL BOY

Genere: Dramma
Regia: Felix Van Groeningen
Lingua: Italiano
Durata: 120 minuti

Trama: Beautiful Boy è la storia, tanto onesta quanto spietata, dell’amore incrollabile di una famiglia e della sua totale dedizione nei confronti di un figlio. Basato sul best seller del giornalista David Sheff e sull’apprezzata autobiografia di suo figlio Nic, il film descrive il potere distruttivo della droga e la forza rigenerante dell’amore. Il diario di una vita pericolosa. Il rapporto tra un padre instancabile e il suo “bellissimo figlio”. Struggente, ricco di amore e di speranza, Beautiful Boy è un film già in odore di Oscar. Diretto da Felix van Groeningen (belgica, Alabama Monroe- Una storia d’amore), il film vanta una nuova magistrale interpretazione di Timoyhèe Chalamet, (interstellar, Chiamami col tuo nome) e di Steve Carell (foxcatcher, La grande scommessa).

Con: Steve Carell, Timothée Chalamet, Maura Tierney, Amy Ryan, Christian Convery, Oakley Bull, Kaitlyn Dever, Stefanie Scott, Julian Works, Jack Dylan Grazer, Zachary Rifkin, Kue Lawrence, Timothy Hutton, Amy Forsyth, Andre Royo, Mandeiya Flory, Ricky Low, Lisa Gay Hamilton, Carlton Wilborn

Trailer


TINTORETTO - UN RIBELLE A VENEZIA
EVENTO

25/02/2019 TINTORETTO - UN RIBELLE A VENEZIA

Genere: Documentario
Regia:
Lingua: Italiano
Durata: 95 minuti

Trama: Ha costruito la sua carriera come proto-rock star _david Bowie Il primo regista della storia. _jean-paul Sartre Figlio di un tintore, da cui il suo nome d’arte, Tintoretto (1519-1594) è infatti l’unico grande pittore del Rinascimento a non aver mai abbandonato Venezia, nemmeno negli anni della peste. Immergendoci nella Venezia del Rinascimento e attraversando alcuni dei luoghi che più conservano la memoria dell’artista, dall’archivio di Stato a Palazzo Ducale, da Piazza San Marco alla Chiesa di San Rocco, verremo così guidati attraverso le vicende di Jacopo Robusti, in arte Tintoretto, dai primi anni della sua formazione artistica fino alla morte, senza trascurare l’affascinante fase della formazione della sua bottega, luogo in cui lavorano anche alcuni dei suoi figli, Domenico, che erediterà l’impresa del padre, e l’amatissima Marietta, talentuosa pittrice. Ideato e scritto da Melania g. Mazzucco e con la partecipazione straordinaria del regista Peter Greenaway, il film sarà narrato dalla voce di Stefano Accorsi e arriverà nelle sale cinematografiche solo per tre giorni, il 25, 26, 27 febbraio 2019, distribuito da Nexo Digital nell’ambito del progetto della Grande Arte al Cinema. Attraversando la vita del pittore, un artista spregiudicato e inquieto caratterizzato da un’infinita voglia di indipendenza e un amore assoluto per la libertà, Tintoretto. Un Ribelle a Venezia delineerà i tratti della Venezia del 1500, un secolo culturalmente rigoglioso che vede tra i suoi protagonisti altri due giganti della pittura come Tiziano e Veronese, eterni rivali di Tintoretto in un’epoca in cui la Serenissima conferma il suo dominio marittimo diventando uno dei porti mercantili più potenti d’europa e affronta la drammatica peste del 1575-77, che stermina gran parte della popolazione lasciando un segno indelebile nella Laguna. È proprio durante la peste che Tintoretto crea il suo ciclo più importante. In una Venezia deserta, cupa e spettrale, con i cadaveri degli appestati lungo i canali, Tintoretto rimarrà in città per continuare la sua più grande opera: il ciclo di dipinti della Scuola Grande di San Rocco, una serie di teleri che coprono la maggior parte delle pareti dell’edificio intitolato alla celebre confraternita. Nessuno all’epoca, nemmeno Michelangelo nella Cappella Sistina, vantava di aver firmato ogni dipinto all’interno di un edificio. Ad accompagnare lo spettatore attraverso le vicende di Tintoretto, saranno chiamati numerosi esperti come gli storici dell’arte Kate Bryan, Matteo Casini, Astrid Zenkert, Agnese Chiari Moretto Wiel, Michel Hochmann, i co-curatori della mostra Tintoretto 1519-2019 di Palazzo Ducale, Frederick Ilchman e Tom Nichols, le scrittrici Melania g. Mazzucco e Igiaba Scego, le restauratrici Sabina Vedovello e Irene Zuliani, impegnate nel restauro delle Due Marie di Tintoretto. Il documentario osserverà infatti anche le analisi dettagliate che permetteranno a una squadra italiana di restaurare due capolavori di Tintoretto: “maria in meditazione” (1582 – 1583) e “maria in lettura” (1582 – 1583). Grazie al sostegno di Sky Arte, le due tele saranno infatti restaurate prima di essere esposte all’interno della mostra monografica di Tintoretto alla National Gallery of Art di Washington, in occasione dell’anniversario dei cinquecento anni dalla nascita di Tintoretto, che avverrà nel 2019

Con: Stefano Accorsi

Trailer


28/02/2019 COPIA ORIGINALE

Genere: Commedia - Dramma - Crime
Regia: Marielle Heller
Lingua: Italiano
Durata: 106 minuti

Trama: Come può qualcosa che è copiato essere originale? Quando gli editori si orientano su libri sempre più corrivi, la scrittrice Lee Israel si trova senza lavoro. i suoi best-seller (biografie su Katharine Hepburn ed Estée Lauder) non la salvano dal tracollo economico. Passa allora a redditizie truffe letterarie: falsifica i carteggi di celebrità decedute (da Noël Coward a Dorothy Parker). Falso e originale, copia e collezionismo, riproducibilità intellettuale e crisi tecnologica. Una commedia agrodolce, divertente, corrosiva e personale che riflette sul talento e l’ambizione. Ispirata alle memorie della scrittrice Lee Israel, le interpretazioni di Melissa Mccarthy e Richard e. Grant. Presentato nella sezione Festa Mobile del Torino Film Festival

Con: Melissa Mc Carthy, Richard E. Grant, Dolly Wells, Anna Deavere Smith, Jane Curtin, Stephen Spinella

Trailer


28/02/2019 I VILLEGGIANTI

Genere: Dramma
Regia: Valeria Bruni Tedeschi
Lingua: Italiano
Durata: 125 minuti

Trama: Una grande e bella proprietà in Costa Azzurra. Un posto che sembra essere fuori dal tempo e protetto dal mondo. Anna arriva con sua figlia per qualche giorno di vacanza. In mezzo alla sua famiglia, ai loro amici e al personale di servizio, Anna deve gestire la sua separazione e la scrittura del suo prossimo film. Dietro le risate, la rabbia, i segreti, nascono rapporti di supremazia, paure e desideri. Ognuno si tappa le orecchie dai rumori del mondo e deve arrangiarsi con il mistero della propria esistenza. Un autobiografia immaginaria che prende spunto dal reale per poi godere di un’eco di magia. Cast d’eccezione per un film autentico, suggestivo e rocambolesco. Presentato Fuori Concorso al Festival di Venezia 2018

Con: Valeria Bruni Tedeschi, Pierre Arditi, Valeria Golino, Noémie Lvovsky, Yolande Moreau, Laurent Stocker, Bruno Raffaelli, Marisa Bruni Tedeschi, Riccardo Scamarcio

Trailer


14/03/2019 BOOK CLUB

Genere: Commedia - Dramma - Romance
Regia: Bill Holderman
Lingua: Italiano
Durata: 104 minuti

Trama: Book Club, il film diretto da Bill Holderman. racconta la storia di Carol (mary Steenburgen), Diane (diane Keaton), Vivian (jane Fonda), Sharon (candice Bergen), quattro donne alle prese con gli eterni problemi sentimentali. La loro vita scorre piuttosto noiosa fino a quando la lettura di Cinquanta Sfumature di Grigio la cambierà irrimediabilmente. Ispirandosi allo scandaloso romanzo, vivranno nuovi amori, vecchi ritorni di fiamma, situazioni esilaranti e sconvenienti… Saranno finalmente pronte a entrare nel nuovo capitolo della loro vita?

Con: Diane Keaton, Jane Fonda, Candice Bergen, Mary Steenburgen, Craig T. Nelson, Andy García, Don Johnson, Richard Dreyfuss, Alicia Silverstone, Katie Aselton

Trailer


14/03/2019 BOY ERASED

Genere: Dramma
Regia: Joel Edgerton
Lingua: Italiano
Durata: 114 minuti

Trama: Boy Erased - Vite cancellate racconta la vera storia della crescita, della presa di coscienza e della dichiarazione della propria omosessualità di Jared Eamons (lucas Hedges), figlio di un pastore battista di una piccola città dell'america rurale, che all'età di 19 anni ha deciso di aprirsi con i suoi genitori (nicole Kidman e Russell Crowe), riguardo alle proprie preferenze sessuali. Temendo di perdere la famiglia, gli amici e la chiesa cui appartiene, Jared viene spinto a partecipare ad un programma di terapia di conversione. Mentre è lì, Jared entra in conflitto con il suo terapeuta (joel Edgerton) e inizia per lui il viaggio alla ricerca della propria voce e per accettare il suo vero io.

Con: Lucas Hedges, Nicole Kidman, Russell Crowe, Joel Edgerton, Xavier Dolan, Troye Sivan, Jesse La Tourette, Britton Sear, Joe Alwyn, Flea, Drew Scheid, Jesse Malinowski, Joy Jacobson, Randy Havens

Trailer


27/03/2019 STYX

Genere: Dramma
Regia: Wolfgang Fischer
Lingua: Italiano
Durata: 94 minuti

Trama: rike salpa in solitaria con la sua barca a vela. la sua vacanza viene pero interrotta quando, dopo una tempesta, si trova vicino a un peschereccio che sta affondando e deve decidere cosa fare

Con: Susanne Wolff, Gedion Oduor Wekesa


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.